Inside Etna


I grandi crateri dell’ultima eruzione laterale, le lave dei Dammusi e la Grotta dei Lamponi


Durata: giornaliera (8:30-18:00)

Punto di incontro: Milo o Zafferana

Difficoltà: media (10 km ca.)

Prezzo:

da 39,00 € a persona per un gruppo composto da 5 o più partecipanti. Ci adoperiamo a unire le singole adesioni in gruppi in modo da garantirvi la quota più economica possibile. Nel caso in cui non sia possibile per scarsa richiesta nella data scelta, fare riferimento a questa tabella:

2 persone 3 persone 4 persone 5+
55 Euro a persona 49 Euro a persona 44 Euro a persona 39 Euro a persona

Tour Privato: Se vuoi una guida solo per te, personalizzare i tuoi orari, il tuo percorso…la tua avventura! Scegli  l’escursione privata: 199 Euro da 1 a 4 ospiti

Periodo: tutto l’anno

Il tour include: accompagnamento da parte di un geologo e guida ambientale escursionistica specializzato nell’area; viveri caschetti e torce.

Il tour NON include: eventuali spese di trasporto per raggiungere Catania e servizi di transfer privati, souvenir.

L’ Etna non è solo il vulcano attivo più alto d’Europa, è anche uno scrigno prezioso che custodisce panorami incomparabili, grotte uniche e varietà di flora e fauna che potete trovare solo dentro “A Muntagna”. In questo itinerario di “trekking per tutti” vi proponiamo un percorso di medio livello che occupa un’intera giornata; alla scoperta della Grotta dei Lamponi e delle incredibili Lave dei Dammusi, includendo la salita ai crateri dell’ ultima eruzione laterale. Una delicata combinazione di quanto più bello c’è da vedere sull’Etna.

[In caso di condizioni climatiche avverse o criticità vulcanica, la guida si riserva il diritto di cambiare l’itinerario dell’escursione.]

*Il prezzo a persona è calcolato su un gruppo medio di 6 partecipanti. In caso di adesione di gruppi più numerosi è previsto uno sconto. In caso di singole adesioni o gruppi privati inferiori ai quattro partecipanti che non vogliono o non possono aggregarsi ad un gruppo già composto, il prezzo dell’escursione verrà concordato all’atto della prenotazione.


PROGRAMMA DETTAGLIATO

Incontro con le guide presso l’abitato di Milo alle ore 9.00 dove verrà fornito il pranzo al sacco, l’acqua e il materiale necessario all’esplorazione in sicurezza delle grotte di scorrimento lavico. Si raggiunge la zona di Piano Provenzana con l’auto e si inizia il percorso a piedi alle ore 10.00 circa. Il rientro a Piano Provenzana è previsto per le ore 18.00.

In caso di Partenza da Catania (aeroporto, porto o centro) si organizzano solo su richiesta pick-up con transfer privato con arrivo al versante nord Est in zona Piano Provenzana. Il transfer non è incluso nel preventivo ed il prezzo dipende dal numero di richiedenti.

Partenza zaino in spalla da Piano Provenzana. Il percorso a piedi parte dalla pista della Star, in direzione Montenero – Timparossa ad una quota approssimativa di 1900m. Da principio si attraversa la parte terminale della bottoniera del 1923 percorrendo il sentiero che sale fino al bosco di Monte Nero, passando per spettacolari campi lavici e dando modo di familiarizzare con i materiali vulcanici: dai lapilli e materiali scoriacei alle lave massive e lave a corda (più rare ma presenti sul percorso). Da qui si scalano quindi gli scenografici crateri del 2002/2003, quella che viene chiamata l’eruzione perfetta, teatro di tanta meraviglia e distruzione.  Durante il percorso la guida proporrà introduzioni di vulcanologia anche in conformità con le sue personali ricerche svolte per conto dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia accompagnando la scoperta di questo ambiente unico e spettacolare. Senza indugi verso il campo lavico noto come Lave dei Dammusi, una successione unica di “corde” imprigionate nella roccia che liberano la fantasia dei visitatori. Dopo aver goduto dello spettacolo si ritorna verso valle verso la grotta dei Lamponi. Si tratta di un tunnel di scorrimento lavico lungo circa 700m ed è una delle gallerie più lunghe fra quelle conosciute. L’apertura della grotta è stata creata da una spaccatura del tetto che si apre lungo un ripido pendio; questa entrata divide la galleria in due parti, il tratto a valle e quello a monte. Con caschi e la corretta attrezzatura si visita l’intera cavità ed i suoi speleo temi. Quindi si ridiscende dolcemente fino a raggiungere nuovamente la magica pineta Ragabo dove i suoi alberi secolari saluteranno il nostro cammino. Il rientro è previsto per le ore 18.00 circa.